_____________________________________________________________________________________________________________________________ ... e

No image Selected

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail


La complessità della realtà in natura è sempre più elevata delle parole che usiamo per descriverla

Il termine diversità biologica o biodiversità fa riferimento all’intera varietà delle forme di vita sulla terra, attualmente sono state identificate un milione e quattrocento mila specie ma si ritiene che sul nostro pianeta vivono tra i dieci e gli ottanta milioni di specie di esseri viventi.

Sul nostro pianeta le piante sono circa 250.000, l’agricoltura industriale e moderna “evoluta” ne utilizza al massimo 1.500.
Il 95 % del nostro fabbisogno alimentare è assicurato da appena 30 specie e almeno i ¾ della nostra dieta è costituta principalmente da una decina di colture: grano, riso, mais, sorgo, miglio, patata, patata dolce, igname, canna da zucchero e soia.

Le specie commestibili sono state calcolate tra le 10 e le 50 mila, gli indiani d’America coltivavano da soli 1100 specie, i boscimani del Sud Africa hanno una dieta di 85 tipi di vegetali diversi.

L’abilità degli agricoltori ha contribuito all’aumento della diversità: razze, specie e varietà meglio adattate alle diverse condizioni del territorio sono state identificate, sperimentate, migliorate e coltivate per secoli, si tratta di specie e varietà capaci di produrre anche in condizioni difficili (rusticità), resistenti alle fitopatologie e facili da conservare.

E’ importante ricordare che ogni specie è il prodotto unico ed insostituibile di circa 3.000 milioni d’anni d’evoluzione cui vanno quindi aggiunti 12.000 anni circa d’agricoltura e di domesticazione.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza di Google Analitycs. Accettando dichiari che accetti l'installazione di questi cookies. Per capire meglio cosa sono i cookies, come vengono usati e come cancellarli, leggi la nostra Informativa estesa.

Accetto i cookies di questo sito.