_____________________________________________________________________________________________________________________________ ... e

No image Selected

La vita segreta degli insetti del giardino

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

NUORO. La leggiadra farfalla, le operose api e le formichine dal piglio militaresco. Ma anche la poco amata biscia, l'inquietante millepiedi e la flemmatica chiocciola. Tutti gli esserini che abitano orti e giardini hanno avuto il loro momento di gloria nello spettacolo messo in scena dagli alunni della prima B delle elementari Mereu. Dopo il debutto alla fine dell'anno scolastico, nella scuola del rione "Nugoro nobu", i bambini hanno regalato un bis memorabile al pubblico del giardino di via Trieste, grazie alla collaborazione tra Bocheteatro e il comitato Giochiamoci la città. Tutto è nato dall'intuizione di Maurizio Fadda, agronomo nuorese fautore della nuova frontiera dell'agricoltura sinergica, che ha proposto la realizzazione di un orto nel cortile della scuola di fronte alla chiesa di San Giuseppe. A bambini e genitori non è sembrato neanche vero, e in pochi mesi è nato "Pasqualino", uno dei tanti orti sinergici di Nuoro.  Tra le curiosità degli agricoltori in erba non poteva mancare la vita segreta degli insetti. Ed è qui che entra in scena la docente Elena Frogheri, la quale - coadiuvata dalle colleghe del modulo - è riuscita a tirar fuori dalle fervide menti degli alunni del materiale di prima mano molto interessante.  Materiale che per una come Monica Corimbi, responsabile del settore teatro ragazzi della compagnia Bocheteatro, vale più dell'oro. Ne è nato un canovaccio curioso e divertente, che i bambini hanno portato in scena con entusiasmo. E subito dopo grande performance di "Stoviglie in musica" e merenda biologica per tutti. Lo spettacolo nel giardino di via Trieste costituiva la seconda offerta del nuovo comitato "Giochiamoci la città". La prima tappa del comitato c'è stata il 13 giugno, con "Storie da mangiare". Prossimo appuntamento lunedì 27 con un programma appetitoso: "La torta in cielo". In quell'occasione saranno raccolte le adesioni per il prossimo progetto, "Sotto le stelle un nonno racconta", che nasce con l'obiettivo di favorire un sano e positivo scambio intergenerazionale. Per adesioni si può scrivere anche a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

(La Nuova Sardegna, 24 Giugno 2011)

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza di Google Analitycs. Accettando dichiari che accetti l'installazione di questi cookies. Per capire meglio cosa sono i cookies, come vengono usati e come cancellarli, leggi la nostra Informativa estesa.

Accetto i cookies di questo sito.